Gospel ep

by davide gammon

/
  • Streaming + Download

    Includes unlimited streaming via the free Bandcamp app, plus high-quality download in MP3, FLAC and more.

      €3 EUR  or more

     

1.
2.
3.
4.

about

Quattro brani (tre inediti e uno recentemente pubblicato in free download su bandcamp.com) che immergono l'ascoltatore in un paesaggio ombroso, in città di provincia sonnacchiose ed ambigue, in cui i campi di sterpaglie si riprendono terreni industriali (ormai) abbandonati. Il campanile in piazza scandisce un ritmo solenne in 4/4 che nessuno ascolta e la fretta dei passanti tradisce la presenza malcelata di piccoli, inconfessabili segreti alla TWIN PEAKS ...o giù di lì.

credits

released June 12, 2017

Gospel ep is a D.I.Y. product by Davide Gammon.

tags

license

about

davide gammon Lombardy, Italy

Una specie di brutta copia di Elvis...
Troppo stupido per essere poeta. Troppo furbo per essere cantante.

Braccia rubate a lavori più sicuri.
A partire dal punk e psycho-billy degli esordi, passando dall'elettronica, fino al blues elettronico del presente.

Disponibile da subito per serate, matrimoni, funerali, cresime e inaugurazioni di autolavaggi.

Prezzi modici.
... more

contact / help

Contact davide gammon

Streaming and
Download help

Track Name: Il mio gospel
Guardami bene, (con la) croce sul cuore
giuro che è stato solo un errore
il Reverendo (mi dà) l'assoluzione
(ma) quello che voglio è solo il tuo amore.

Sha la lala la lalalala
ecco la carogna, madre di ogni fiore
Sha la lala la lalalala
ecco che mi rotolo senz'alcun pudore
Sha la lala la lalalala
ogni uomo onesto è solo un peccatore
Sha la lala la lalalala
Non badare al gossip, senti questo questo gospel !
(Il mio gospel)

Basta col digiuno troppe notti nel deserto
Abbraccio il tuo miraggio che zampilla a cielo aperto
Seguimi nel ballo proprio al centro della pista
Sgomita nel mucchio, prendi quello che ti spetta

Guardami bene, (con la) morte nel cuore
Quello che voglio (è una) bene-di-zio-ne !

[Rit.]

Prega per me (x3), signoraPrega per me (x3), stasera.

Senti questo gospel x3

Sha la lala la lalalala
Tocca le mie labbra, senti quest'odore
Sha la lala la lalalala
Lascia le tue viscere dire al cuore tuo che vuole
Sha la lala la lalalala
Ogni uomo onesto è solo un tentatore
Sha la lala la lalalala
Non badare al gossip, abbraccia questo gospel !
Track Name: Io sto coi pochi
Io sto coi pochi, quelli fuori dai giochi
senza benedizione o uno straccio di racco-manda-zione!

Io sto con le pecore nere, faccio il tifo per il gol del portiere
aspetto il lancio della monetina che cade nella grata
e finisce in cantina...

Io sto con te, anche se tu non lo sai (x2)

Io sto col boxeur ammaccato
apro la clèr col fornaio assonnato
Io capisco chi sputa nel piatto
con l'occhio che cade nel reggipetto!

Io sto con chi pulisce i cessi
miro nel buco e misuro i miei passi
fisso l'insegna che frigge:
il cliente non paga e la scusa non regge

Ma io sto con te anche se tu non lo sai
Anche se non siamo in tanti, ascolta quello che senti

Io sto con le calze spaiate, pago le rate di nottate arretrate
aspetto il lancio della monetina che cade nella grata
e finisce in cantina...

Io sto con te, anche se tu non lo sai (x3)
Anche se non siamo in tanti, ascolta quello che senti,
[Senti qua!]
Track Name: Ingenua-mente
Ho una sensazione / come una gestazione
cado dentro di me / lascio fare senza dire
sono un cielo senza nuvole / sono un cuore che batte
che esplode nelle stelle / che prepara la sua notte.

Ingenuamente, esagerato
come fossi appena nato
senza paura e pienamente ispirato

io sono naif / come un bimbo che impara
a fare la cacca, a usare la tazza
il mio codice fiscale / è una poesia surreale
io guardo la gente che corre / la vista di un mondo in panne

io non temo lo straniero / porque no tengo dinero
non mi sento male / perchè non guardo quel telegiornale
io dipingo coi piedi / perchè altrimenti non saprei come fare
mangio solo quando ho fame / lavoro solo per star bene
ingenuamente, buggerato / come fossi appena nato
uscito dal grembo e già catalogato

con un fare inquetante / o quantomeno controcorrente
spesso sono in castigo / per motivi che non mi spiego
forse eccesso spontameo di allegria / possesso illegale di ironia
ma cosa volete che sia / un po' di prigione senza passare dal via

Ingenuamente, esagerato
come fossi appena nato
senza paura e pienamente ispirato.
Track Name: La Santa Pianta
La gigantessa del Longarone ha una ferita che spruzza linfa,
Sabor de Sierra Nevada...
Cinque amanti non bastano a tenere in braccio l'impeto
che dai suoi fianchi sboccia...

[Rit.Strum.]

Alta si staglia nel sole, sola: si asciuga la fronte scura
Indiana in terra straniera danza... al vento che l'accarezza
Ragazza che batti tristezza,
vincendo all'ultima mano la posta... rivendica la tua terra!

La Santa Pianta ancora canta,
asciuga il pianto di chi l'ascolta
Oh Santa Pianta, che bel lamento
soffia nel vento il mio dolor.

Io guardo la piana e la vedo:
santa signora del legno sei viva!
...Sopravvissuta alla piena...
Le mille braccia che stendi al cielo
son la protesta per l'insolenza...
di un altro fiume che avanza:

La Santa Pianta scongiura la piena
con il suo canto scioglie l'asfalto.
Oh Santa Pianta che bel lamento...
scava il tuo cuore: ora lo sento

Spacca il cemento, dove nasce il tuo fior
Ecco il portento: resiste il tuo amor!